La qualità dell’alleanza terapeutica nella psicoterapia online: spunti di riflessione (Parte I)

I recenti sviluppi nella tecnologia della comunicazione hanno aperto nuove possibilità terapeutiche che sfidano la nostra comprensione della psicoterapia. Mentre il dibattito accademico tra psicologi prosegue sul fatto che i trattamenti online possano rappresentare un'alternativa accettabile alla classica psicoterapia in studio, “il mondo reale” ha già deciso…. I clinici e gli studiosi non possono più discutere della consulenza online come di un metodo di intervento che prenderà forma nel futuro: il futuro è ora…
Approcci di trattamento psicologico tramite Internet sono già stati sviluppati per una vasta gamma di disturbi clinici… tra cui depressione, disturbi alimentari, disturbi d'ansia, così come interventi mirati a problemi relazionali, disturbi dell'adattamento e burnout correlato al lavoro.
Lo psicologo online è già da tempo in mezzo a noi…

Psicologo e paziente: alleanza terapeutica in studio

Il numero di studi empirici che cercano di analizzare la validità degli approcci psicologici e psicoterapeutici online sono in costante crescita e risultati indicano che alcune di queste forme alternative di trattamento sono davvero efficaci. Tuttavia, è importante approfondire e comprendere una questione fondamentale: cosa contribuisce al cambiamento terapeutico? Quali sono i processi psicologici che sottendono alla psicoterapia online. La psicoterapia online si basa su fattori e meccanismi simili a quelli responsabili del cambiamento terapeutico nella terapia “vis à vis” o è necessario ridefinire la nostra comprensione dei processi sottostanti il rapporto tra psicologo e paziente quando si considera la psicoterapia online?
Per comprendere appieno tale questione e analizzarla nel modo più serio possibile, è necessario soffermarsi su un elemento cardine del percorso psicoterapeutico: l’alleanza terapeutica tra psicologo e paziente. L'alleanza terapeutica può definirsi come il modo in cui un paziente e uno psicologo lavorano insieme e si “sintonizzano” emotivamente per affrontare al meglio il disagio psicologico. Diversi studi hanno individuato una forte correlazione tra qualità dell’alleanza terapeutica ed esito della psicoterapia: Martin e i suoi collaboratori (2000) hanno scoperto che la stretta relazione tra alleanza terapeutica ed esito del trattamento si concretizza in tutti gli approcci teorico-metodologici: dalla psicoterapia interpersonale alla psicoterapia cognitivo-comportamentale a quella psicodinamica.

Psicologo online e paziente: alleanza terapeutica online…

Gli effetti benefici e la rilevanza clinica di un'alleanza terapeutica positiva sono stati ben documentati nelle psicoterapie in studio...meno si sa sull’efficacia della relazione terapeutica online. La psicoterapia online rimette in discussione i principi teorico-metodologici dello psicologo su ciò che è necessario per stabilire un contatto terapeutico adeguato ed una successiva alleanza terapeutica… come per esempio condividere lo stesso spazio fisico, parlare e interagire di persona, ecc... Psicologi e ricercatori si stanno confrontando in maniera sempre più approfondita sulle condizioni necessarie nella psicoterapia online per creare un'alleanza terapeutica stabile. Poiché una delle principali critiche alla psicoterapia online riguarda la natura ambigua della relazione terapeutica, è necessaria un’indagine seria e articolata in questo campo, analizzando i pareri discordanti delle differenti ricerche. Il dibattito sulla relazione online in ambito psicoterapeutico avuto inizio già a partire dagli anni 90!...
All’epoca, la maggior parte degli studi si è concentrata sugli aspetti relazionali nella quotidianità del contatto online, con risultati contrastanti. Questi risultati hanno stimolato una discussione accademica tra i sostenitori di due punti di vista differenti sulla relazione online. Per esempio, da un lato, lo studioso Slouka (1995) afferma che le relazioni online sono superficiali, impersonali e irreali…
Alcuni studiosi sostengono che le relazioni online aumentino la depressione e la solitudine piuttosto che fornire relazioni soddisfacenti. D'altra parte, altri autori (Walter J.B., 1996) hanno dimostrato che i contatti online sono altrettanto reali e intensi delle relazioni faccia a faccia e che le differenze tra le relazioni online e le relazioni faccia a faccia si affievoliscono col passare del tempo.
Siamo solo all’inizio della rassegna dei differenti studi che hanno cercato di individuare peculiarità, pregi e difetti dell’approccio online nella psicoterapia, cercando di capire quali punti di contatto si possano ravvisare tra approccio online e approccio “vis a vis”…