I disturbi di personalità di livello borderline

Nei precedenti articoli sull’argomento abbiamo iniziato a vedere cosa sono i disturbi di personalità (Che cosa sono i disturbi di personalità?) e ad analizzarne i diversi livelli di gravità (Disturbi di personalità: i diversi livelli di gravità).
Come abbiamo potuto notare, prendendo come riferimento il Manuale Diagnostico Psicodinamico (PDM), i disturbi di personalità si collocano lungo un continuum di gravità che va dalla polarità nevrotica a quella borderline. Per quel che concerne l’area nevrotica dei disturbi di personalità, è emerso come tali disturbi presentino principalmente una certa rigidità di fronte alle situazioni di maggiore stress e l’utilizzo di una gamma limitata di difese psichiche per fronteggiare tali sollecitazioni emotive.

                                                 

Caratteristiche dei disturbi di personalità di livello borderline

In questo lavoro concentreremo invece la nostra attenzione sui disturbi di personalità con funzionamento borderline, area del disagio psichico verso cui lo psicologo e lo psicologo online devono approcciarsi in maniera differente rispetto alle personalità nevrotiche. 
I pazienti con disturbo di personalità di livello nevrotico arrivano ad una consultazione dallo psicologo o dallo psicologo online dopo aver formulato una serie di ipotesi sulle proprie criticità e si costruiscono un’idea su come potrebbero superarle. Sovente giungono in psicoterapia con un’opinione abbastanza realistica sulle cause del loro disagio psichico: questo fattore facilita notevolmente la costruzione di una solida alleanza terapeutica con lo psicologo o lo psicologo online.
Solitamente, psicologo e psicologo online si sentono a loro agio con tali pazienti e riescono ad impostare un lavoro terapeutico piuttosto fruttuoso.
Il discorso cambia notevolmente con i pazienti che soffrono di un disturbo di personalità di livello borderline.
Il paziente con questo tipo di disturbi di personalità manifesta spesso problemi a livello relazionale, sul lavoro e nei contesti di intimità affettiva. Dal punto di vista squisitamente sintomatologico, questi pazienti possono presentare vissuti di ansia profonda, angoscia, depressione, predisposizione all’abuso di sostanze, disturbi del comportamento, condotte antisociali, dipendenze da gioco d’azzardo, dal cibo, da internet, sesso compulsivo, ecc. Una vastissima gamma di sintomi.

                                                     

Personalità introversive ed extratensive

Come detto, stiamo parlando di un ampio ventaglio di sintomi che possiamo ravvisare nei soggetti con disturbo di personalità di livello borderline. Ovviamente in ciascun caso di disturbo di personalità ci saranno specifici sintomi (di quelli appena citati) che si manifesteranno, a seconda del tipo di disturbo di personalità di livello borderline che verrà diagnosticato.
In questo tipo di patologie ravvisiamo molto spesso un forte rischio di condotte autolesionistiche, pericolose, sessualmente rischiose, a causa della marcata impulsività che con una certa frequenza si presenta in tali disturbi. Non a caso è stata utilizzata l’espressione “con una certa frequenza”, in quanto esistono anche delle forme più “larvate” e meno esplicite di funzionamento di personalità borderline. Ci sono infatti soggetti con disturbi di personalità di livello borderline più introversi e inibiti (per esempio personalità schizoidi o depressive) che presentano condotte altamente autodistruttive ma che non manifestano quell’impulsività tipica delle personalità borderline con funzionamento più extratensivo (estroverso o drammatico/teatrale). Tali soggetti sono caratterizzati da un cronico sentimento di vuoto o di disperazione, scarso appagamento nella vita sentimentale e lavorativa.
In generale, si può dire comunque che il tratto più caratteristico dei disturbi di personalità con funzionamento borderline è rappresentato da problemi nella regolazione degli affetti che può manifestarsi sia nella polarità più inibita che nella polarità più estroversa.
Nel prossimo articolo sull’argomento ci soffermeremo sui principi terapeutici necessari per psicologo e psicologo online nel trattamento di questi pazienti.