psicologo online davide caricchi
Scritto dal Dott. Davide Caricchi
Scritto il 27 Gen, 2020
Seguimi sui social

L’utilizzo di chat e e-mail nei percorsi psicoterapeutici: nuove frontiere da analizzare

Internet offre agli psicoterapeuti un mezzo di comunicazione straordinario e innovativo attraverso il quale fornire interventi psicologici e psicoterapici mirati. Tuttavia la psicoterapia online offre anche nuove sfide etiche per gli psicologi interessati a fornire percorsi psicologici online. Ci sono ovviamente delle differenze nella gestione del setting tra psicoterapia in studio e psicoterapia online. Così come alcune differenze si possono riscontrare tra la comunicazione basata sul testo (mail interattive, chat, ecc.) oppure tramite Skype e la comunicazione verbale di persona.
Tutto ciò rappresenta un’importante sfida sia dal punto di vista etico che dal punto di vista metodologico per il futuro della professione dello psicologo online.

                                           

 

Il ruolo del testo scritto in psicoterapia: il supporto di emoticon ed emoji

In questo articolo ci concentreremo principalmente sul ruolo della comunicazione testuale (mail interattive, mail di supporto, chat) nei servizi di consulenza e counseling online.
La comunicazione interattiva basata su testo implica inevitabilmente la perdita di segnali non verbali che forniscono preziose informazioni contestuali nella conversazione e possono influenzare l’interpretazione del significato nel colloquio psicologico. Pertanto, le incomprensioni e i fraintendimenti possono essere più probabili con le comunicazioni interattive via chat o email. La perdita di segnali sociali fisici può anche aumentare la tendenza del paziente a proiettare materiale psicologico personale sul vuoto della comunicazione data dai tempi di attesa di risposta nello scambio di chat o e-mail. Questa tendenza accresciuta verso la proiezione di materiale personale nella comunicazione testuale può essere utile in alcune forme di interventi psicoterapici e può offrire vantaggi distinti rispetto alla comunicazione di persona. Dall’altro lato, con altri tipi di pazienti, può rappresentare un potenziale rischio a livello di comunicazione. Può esserci un maggior rischio di “misunderstanding” e fraintendimenti.
All’assenza del linguaggio del corpo nella comunicazione tra psicologo online e paziente in chat e e-mail (aspetto fondamentale nell’ambito di un percorso psicologico) possono venire in aiuto le famose emoji, ormai diventate elemento portante del linguaggio testuale e delle comunicazioni tramite chat.

                                                   

 

Chat e e-mail nel setting di un percorso psicologico

Le emoji sono delle immagini utilizzate per sostituire le parole che rappresentano con esattezza il significato dei vocaboli. Esse sono un’evoluzione delle emoticon.
L’emoticon è invece una rappresentazione grafica che è il frutto di soli elementi di testo, per esempio punti, virgole, due punti, punto e virgole e qualsiasi altro elemento dell’alfabeto. Anche esse ovviamente rimandano a stati d’animo come le emoji ma sono meno efficaci rispetto a queste ultime. Attraverso l’integrazione delle emoji la comunicazione può risultare più efficace e possono passare anche in maniera altrettanto efficace emozioni e vissuti.
Ovviamente NON può essere impostata una psicoterapia online esclusivamente tramite chat o e-mail. Questi strumenti possono rappresentare tuttavia una preziosa integrazione.
Chat e e-mail risultano dei preziosi strumenti di integrazione per la psicoterapia online ma anche per la classica psicoterapia in studio. Essi consentono al paziente di continuare il processo terapeutico tra una sessione e l’altra. Per esempio, lo psicologo e lo psicologo online possono proporre determinati compiti di scrittura al cliente, quali diari, considerazioni e riflessioni scritte, disegni, ecc. che possono essere inviati via e-mail o via chat al terapeuta tra una seduta e l’altra. Le questioni sollevate via chat o via e-mail possono poi essere affrontate durante la seduta successiva.. Alcune persone potrebbero sentirsi più a loro agio nel rivelare specifici contenuti tramite tali modalità di comunicazione online. Alcuni pazienti potrebbero utilizzare la comunicazione via chat o e-mail per trattare questioni molto delicate, come esperienze passate di abuso, inizialmente di difficile gestione nelle sedute psicoterapeutiche “vis à vis”. Ovviamente ogni paziente fa “storia a sé” e questo tipo di strumento di comunicazione va valutato accuratamente a seconda della situazione che ci si trova di fronte. Le modalità di utilizzo di chat e e-mail nei percorsi di psicoterapia e psicoterapia online andranno poi concordate in maniera chiara e precisa tra psicologo e paziente e inserite in un preciso contesto di setting psicologico.

                                              

 

Psicologo Online è un servizio di:

Dott. Davide Ivan Caricchi

n. Iscrizione Albo  4943

P.I.  10672520011

Via Giovanni Pacini 10, Torino

Via Roma 44, San Mauro Torinese

METODI DI PAGAMENTO SICURI

Privacy PolicyCookie Policy

Sito Internet e SEO a cura di Gabriele Pantaleo Webmaster