Aromaterapia: Che cosa è, benefici e come si fa

L’aromaterapia è una tecnica che utilizza l’olfatto per ottenere benefici di natura fisica e psicologica. Obiettivo di questa tecnica è quello di migliorare e stabilizzare l’umore oppure di ridurre l’ansia, con lo scopo pertanto di influire positivamente sul benessere psicofisico dell’individuo. Ma in cosa consiste nello specifico l’aromaterapia? Tale tecnica implica l’utilizzo di essenze concentrate delle piante per conferire un cambiamento del corpo e della mente. Ci sono differenti tipologie di aromaterapia: la più utilizzata è quella che si effettua tramite l’inalazione di sostanze presenti in alcune essenze naturali, nello specifico gli oli essenziali. Ma come sono fatti gli oli essenziali?

I vantaggi

  • Importante per il benessere psicofisico
  • Di aiuto per problemi di depressione
  • Utile a contrastare l'ansia e la tensione nervosa
  • È una terapia rilassante che stimola l'olfatto

17€ In offerta a 10€

Il manuale è composto da 25 pagine digitali in PDF. Verrà spedito all'email con la quale hai pagato entro 24h. Se vuoi ricevere il manuale su un altro indirizzo email, contattami. Non è previsto il rimborso.

Benefici dell’aromaterapia

Gli oli essenziali sono costituiti da minuscole particelle di principio attivo che conferiscono aromi particolari. Tali particelle sono così piccole da penetrare anche nei pori della pelle e successivamente all’interno del flusso sanguigno tramite i capillari distribuiti nell’epidermide. Quando tali molecole vanno in circolo, producono tutta una serie di effetti benefici, a seconda del tipo di olio che si utilizza.

In generale, l'esperienza clinica dell’aromaterapia suggerisce che gli effetti benefici di aromi e fragranze non è dato soltanto dall'inalazione dei vapori spigionati da tali essenze ma anche dall’ assorbimento di molecole di fragranza attraverso la pelle, come già accennato in precedenza. È noto da tempo che l'inalazione di aromi provoca cambiamenti fisiologici e psicologici e si presume che gli effetti positivi ottenuti dagli aromi siano sia fisici che psicologici.

Questo tipo di terapia genera sollievo per svariati disturbi fisici ma anche per problematiche di natura psicologica quali ansia, depressione, insonnia, instabilità dell’umore. Alcuni tipi di oli aiutano anche a diminuire lo stress della vita quotidiana. In ambito psicologico, alcuni oli possono influire positivamente sull’umore e generare stati di rilassamento e tranquillità. Nell’ambito delle problematiche psicologiche, il punto di forza dell’aromaterapia è dato dal fatto che le particelle inalate degli oli essenziali vanno a stimolare il sistema limbico del nostro cervello attraverso il sistema olfattivo.

Tipologie di oli essenziali e modalità di utilizzo

Come noto, il sistema limbico, oltre a essere implicato nell’integrazione dell’olfatto e della memoria a breve termine, è coinvolto in maniera alquanto complessa nell’umore, nella formazione di emozioni e nel senso di autocoscienza dell’individuo. Il sistema limbico ricopre un ruolo fondamentale per quel che concerne l’integrazione tra sistema nervoso vegetativo e sistema neuroendocrino. Abbiamo numerosi oli essenziali che sono di aiuto per specifiche problematiche psicologiche. Eccone alcuni esempi:

  • L’olio di basilico migliora la concentrazione e svolge una funzione di miglioramento dell’umore nell’ambito della depressione. Allevia inoltre mal di testa ed emicrania.
  • L’olio di bergamotto ha delle proprietà calmanti ed è di aiuto nei disturbi depressivi.
  • Il pepe nero ha un effetto stimolante e allevia inoltre il dolore muscolare. L’olio di camomilla allevia gli stati emotivi legati alla depressione, l’insonnia e lo stress.
  • Il franchincenso riduce l'ansia e la tensione nervosa. Il geranio ha un effetto rinfrescante e calmante per l'ansia e la tensione.
  • Lo zenzero migliora la memoria, contribuisce all’innalzamento dell’umore e allevia il dolore.
  • L’olio di lavanda allevia la depressione, lo stress, il mal di testa, lo spasmo, l'insonnia e la tensione muscolare.

Ma come si utilizzano gli oli essenziali? Essendo molto concentrati, è importante tenere in considerazione il fatto che queste essenze vanno diluite, per esempio con una lozione, un olio oppure con una crema. In linea di massima, la dose consigliata è di una goccia di olio essenziale per 25 gocce di sostanza diluente, ma le proporzioni variano ovviamente da olio a olio.

Tali sostanze possono essere applicate sulla pelle oppure inalate, a seconda del tipo di essenza. È molto importante tenere a mente che l’aromaterapia può essere di supporto alle problematiche psicologiche ma non può essere considerata l’unica soluzione. Essa può essere di aiuto ma a integrazione con altri fondamentali strumenti di aiuto, quali i colloqui psicologici, la psicoterapia e le consulenze psichiatriche nelle situazioni più serie.